La Palermo piena di turisti usata come strumento di propaganda

In questi giorni abbiamo letto qua e là tante notizie che hanno documentato una Palermo piena di turisti.

Di certo un’ottima cosa in sé, perché la città ha bisogno di promuovere il turismo e valorizzare l’offerta culturale, enogastronomica e l’intrattenimento. 

Tuttavia, con l’approssimarsi delle elezioni amministrative, ho la sensazione che la giunta di Leoluca Orlando stia cercando di giocarsi tutte le carte a disposizione per tentare di trasmettere alla cittadinanza il messaggio di avere compiuto un buon lavoro. 

Continua a leggere…

Elezioni Palermo 2016, la mia partecipazione a Sicilia Sera

Venerdì scorso, 31 aprile, ho partecipato a ‘Sicilia Sera‘, programma condotto da Filippo Cucina.

L’argomento principale, ovviamente, è stato quelle delle prossime elezioni amministrative.

Mio interlocutore è stato Giulio Cusumano, anche lui candidato al consiglio comunale ma nella lista ‘Palermo 2012’ che sostiene il sindaco uscente Leoluca Orlando.

 

 

Tommaso Natale, intitolata piazza a D’Angelo: giusto riconoscimento

Stamane, sabato 18 marzo, ho partecipato alla cerimonia di intitolazione di una piazza a Giuseppe D’Angelo, detto Pino, ucciso barbaramente dalla mafia nel 2016 per via di uno scambio di persona.

Si è trattato di un giusto riconoscimento per una vittima innocente e per una borgata, come quella di Tommaso Natale, che non deve dimenticare e deve contrastare il malaffare e la delinquenza.

 

Stop ai progetti folli, a Palermo c’è bisogno della mobilità ecosostenibile

Ritengo che sia necessario ricostruire, in modo condiviso, il sistema di mobilità cittadino, per cui è importante abbandonare i folli progetti che prevedono altri cantieri che potrebbero continuare a mettere in ginocchio l’economia palermitana, così come successo in via Amari e in viale Lazio.

Chi si prepara ad amministrare la nostra città deve aprirsi a nuove progettualità, che siano ecosostenibili, che non appesantiscano le casse dell’azienda dei trasporti, che migliorino le condizioni di lavoro degli operatori aziendali, e che mettano al centro il cittadino/passeggero.

Continua a leggere…