100 idee per Palermo

Idea 1: Valutare l’opportunità di abolire i mercatini rionali (quelli settimanali) e contestualmente creare 7 mercati fissi in città così da migliorare la gestione del mercato, la presenza degli abusivi e la qualità dei prodotti in vendita con l’obiettivo di valorizzare, tra l’altro, il “made in Italy“.

Idea 2: Trasformare Palermo in una federazione di identità. Attraverso le circoscrizioni valorizzare le identità forti delle periferie, investendo in ogni territorio in base alle specificità dello stesso.

Idea 3: Città senza barriere architettoniche. Pensare una città a misura dei più deboli, quindi una città a misura di bambino, a misura d’anziano e a misura di disabile, non può che essere una soluzione migliore per tutti. Approfondimento qui.

Idea 4: Bisogna rendere la Palazzina Cinese e la sua area fruibile e più attraente per i turisti. Il mio piano qui.

Idea 5: Considerare la possibilità di installare paletti su tutti i marciapiedi per tutelare pedoni, invalidi e mamme con passeggino. Nella nostra città il marciapiede è considerato un prosieguo della strada e si vedono ormai più macchine e motori parcheggiati sopra che pedoni che ci camminano. (Giuseppe Rinella).