La proposta di Sala delle Lapidi: “Parcheggio a pagamento anche per chi ha il pass disabili”

La disabilità non è contagiosa, l’ignoranza sì. Non siamo un mondo a parte ma una parte di mondo“. Questo il messaggio di una foto che ho condiviso ieri sul mio profilo Facebook.

E non è stata una scelta casuale perché è giusto che i palermitani sappiano che alcuni consiglieri comunali, tra cui Giulio Tantillo e Giulio Cusumano, hanno proposto di revocare la possibilità di parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu ai titolari dei pass per i disabili.

All’unanimità, però, il consiglio della VII Circoscrizione ha dato il proprio parere negativo ed ha redatto il seguente comunicato stampa:

«Riteniamo che la casta dei consiglieri comunali piuttosto che colpire i cittadini disabili debba pensare a fare una reale cura dimagrante degli sprechi comunali piuttosto che pensare di continuare a penalizzare i Palermitani.

Oggi ottenere il pass disabili non è per nulla semplice, tra i documenti da fornire bisogna allegare un certificato rilasciato dalla medicina legale dell’Asp, che attesti chiare difficolta deambulatorie, per cui penalizzare chi con notevoli difficoltà riesce oggi a muoversi in città è una vera inciviltà.

Inoltre, crediamo che prima di pensare ai pass disabili, la casta dei consiglieri comunali dovrebbe dare l’esempio, rinunciando ai propri benefici che gli permettono di percorrere le corsie preferenziali e di utilizzare gratuitamente le strisce blu.

Solamente dopo che loro avranno dato l’esempio, dopo che si faccia una seria verifica dei pass disabili per eventualmente ritirare quelli non necessari, soltanto in quel momento possiamo cominciare a discutere dei veri pass disabili, una discussione che ci vedrebbe comunque contrari.

Speriamo che i consiglieri proponenti si rendano conto dell’assurdità della proposta e ancor prima di farla approdare in consiglio comunale la possano ritirare, e possano invece elaborare seri piani d’intervento per la cittadinanza, anche se la recente bocciatura sempre ad opera del consiglio comunale, sullo slittamento del pagamento della TARES, non lascia intravedere grandi speranze».

Infine, una doverosa integrazione: perché ad AMAT non viene affidata la gestione dei parcheggi affidati oggi ad APCOA? Anche perché non si è mai risolta la questione delle strisce blu illegittime…