polizia

A Palermo è (ancora) emergenza sicurezza

A Palermo è ancora una volta “emergenza sicurezza”.

Le vicende del ragazzo accoltellato da suoi coetanei alla Stazione Centrale per rubargli uno smartphone e dell’extracomunitario aggredito violentemente a Ballarò dimostrano sempre di più la necessità di affrontare con concretezza e rigidità il tema della tutela dell’incolumità dei palermitani

E ciò bisogna farlo agendo su diversi profili, investendo sulla cultura e sulla legalità.

La città deve ritrovare normalità e sicurezza. Servirebbe qualche auto blu in meno e qualche progetto sulla legalità in più. 

Ciò che è avvenuto, infatti, non può essere liquidato come un fatto che attiene soltanto alle Forze dell’Ordine.

Non possiamo correre il rischio di avere la paura di passeggiare tranquillamente la sera.