Palermo, il 63% dei disoccupati è laureato

Le statistiche mostrano che il 63% dei disoccupati palermitani è composto da laureati.

La disoccupazione è già un dramma di per sé.

Ma se a questo aggiungiamo i sacrifici, i sogni e le aspirazioni di chi, frequentando l’Università ha sognato un futuro migliore, il quadro si complica ancor di più.

Si continua a parlare di ripresa e di rinascita ma le istituzioni devono interrogarsi fortemente su come rilanciare la città, promuovendo e incentivando i “cervelli” ancora presenti a Palermo.

Il messaggio da lanciare ai giovani laureati della nostra Palermo deve essere un messaggio di speranza: il giorno della laurea deve essere il giorno in cui si aprono le porte di grandi opportunità e non il giorno in cui si spalancano le porte della disoccupazione.