Gazebo, lettera a Orlando: “Approvare il regolamento prima dell’estate”

A proposito della questione non risolta dei gazebo a Palermo, ho deciso di inviare una lettera al sindaco, Leoluca Orlando, in cui gli ricordo che la produttività della città è in ginocchio a causa della mancata approvazione del regolamento.

Al primo cittadino, infatti, ho scritto che “la crisi economica ha investito tutto il nostro Paese, ma una burocrazia lenta e una politica inefficiente sta rendendo ancor più critica la situazione della nostra Palermo.

La tutela del tessuto economico cittadino deve essere tra le priorità di un’amministrazione che vuole occuparsi in modo serio ed efficace della rinascita cittadina, soprattutto credo che sia compito del Sindaco intervenire con decisione e con estrema durezza quando una parte della macchina amministrativa non opera in modo efficace ed efficiente per il bene della città.

Il consiglio comunale da troppo tempo discute su tale regolamento, da troppo tempo tiene in sospeso quelle attività che rischiano oggi di non sopravvivere, sia per la forte crisi che investe tutto il nostro paese, ma anche per una burocrazia che piuttosto che aiutare gli imprenditori, li uccide.

Mi rivolgo a Lei, perché sono convinto che oggi serva un atto di forza affinché il regolamento venga immediatamente esitato, se ciò non fosse possibile, bisogna ripristinare il vecchio regolamento, per far sì che la città prenda una boccata d’ossigeno, ma al contempo la politica deve mostrarsi buona-politica e provvedere ad un regolamento chiaro, che serva da volano per l’economia cittadina.

La stagione estiva è alle porte, pertanto è necessario intervenire con urgenza affinché Palermo, la nostra Palermo, abbia il tempo di organizzarsi per affrontare l’estate”.