Europee, dal successo del PD una grande responsabilità

Da consigliere e militante del PD, dovrei oggi fare grandi salti di gioia: il nostro partito non ha semplicemente vinto, ha stravinto e tale successo permetterà a Matteo Renzi di ricevere un pieno mandato popolare.

Ma oggi non è solamente un giorno di festa: è il giorno in cui dobbiamo essere consapevoli della grande fiducia che il popolo sovrano ci affida.

Siamo riusciti a spiegare che gli estremismi grillini non erano la soluzione, che urlare senza proporre non serviva a risollevare l’Italia, ma ancor di più abbiamo avuto la grande capacità di riconquistare la fiducia degli italiani.

Oggi sento sulle mie spalle una responsabilità ancora più grande di quella che sentivo fino a qualche giorno fa, perché ho chiesto di dare fiducia al mio partito ed al mio presidente del consiglio, Matteo Renzi.

Da oggi il PD, a tutti i livelli politici (dalla Circoscrizione al Parlamento europeo) deve dimostrare di meritare tale fiducia ma sopratutto ha il dovere di rendere il popolo orgoglioso di questa scelta.