Non sono d’accordo con Figuccia, Zamparini va tutelato

Non condivido il pensiero del consigliere Angelo Figuccia. Maurizio Zamparini, così come qualunque altro imprenditore che decide di investire nella propria terra, deve essere tutelato.

Non bisogna dunque pensare che soltanto perché una società riesce a produrre ricchezza, debba sostituirsi al pubblico. È giusto che il presidente del Palermo mantenga gli impegni presi, ma non si può di certo pretendere alcun soldo da un privato.

Non vorrei che dietro a questo attacco da parte del consiglio comunale ci sia una velata voglia di vendicarsi dei mancati ingressi gratuiti per i consiglieri.

L’invito che faccio invece all’amministrazione è quello di attivarsi affinché si possa facilitare la vita a chi ritiene che Palermo sia la piazza giusta per investire il proprio denaro.