Emergenza rifiuti, il sindaco stipuli nuovo patto con la città

L’amministrazione comunale non potrà mai risolvere l’emergenza rifiuti soltanto attraverso la raccolta dell’indifferenziata. Se davvero il nostro sindaco vuole sciogliere questo ingarbugliato nodo, dovrà affrontare il problema con serietà, coinvolgendo l’intero tessuto cittadino.

Il disagio che vive la città di Palermo non può essere, infatti, addebitato soltanto alla poca efficienza della macchina amministrativa, ma anche noi cittadini dobbiamo fare un “mea culpa”.

Invito pertanto il sindaco ad attivarsi, coinvolgendo anche le circoscrizioni, per stipulare un nuovo patto con la città, con lo scopo di venir fuori da tale situazione di disagio. Soltanto attraverso la collaborazione di tutte le parti sociali è possibile uscire da questo momento critico.