Sbagliato insultare Salvini: la libertà di parola è sacra

Non condivido il progetto di Matteo Salvini e non c’è bisogno di spiegare il perché.

Come saprete in molti, infatti, domenica prossima il segretario federale della Lega Nord sarà a Palermo.

Ora, io non scenderò MAI in piazza per insultare qualcuno e/o vietare a qualcuno la libertà.

Voglio contrastare Salvini con fatti e proposte non con lo spirito di chi è semplicemente “antileghista” per partito preso.

Ps. “complimenti” a chi ha imbrattato la città.