Arresto Helg: “la criminalità dei colletti bianchi è assassina”

Pubblicato da

La criminalità dei colletti bianchi è assassina, nel senso che spesso le conseguenze dei reati sono devastanti non meno di quanto avviene con la violenza personale. Questo tipo di criminalità uccide il senso di responsabilità”.

Con queste parole il criminologo Edwin Sutherland definiva il potere criminale delle alte sfere burocratiche statunitensi. Credo che oggi non possano esserci righe migliori per definire Roberto Helg, arrestato – come avrete letto – per aver estorto 100 mila euro al titolare della pasticceria Palazzolo.

Purtroppo – bisogna dirlo – è un brutto colpo per la nostra società. Ad essere colpita è un’istituzione che dovrebbe svolgere il ruolo di supporto e volano dell’economia. Questa, però, si era trasformata in un pesantissima zavorra.

Scritto da

Nato a Palermo il 22 gennaio del 1980 sono cresciuto in un quartiere di periferia di questa meravigliosa città: Tommaso Natale. Proprio qui matureranno le prime scelte d’impegno sociale e politico che oggi continuano ad animare il mio impegno a servizio della comunità. [an error occurred while processing the directive]
[an error occurred while processing the directive]
[an error occurred while processing the directive]

I commenti sono chiusi.

[an error occurred while processing the directive]
[an error occurred while processing the directive]