Punto Nascite, una follia chiuderlo a Petralia

Pensare che per il Ministero della Salute la sopravvivenza di un punto nascite dipenda soltanto dal numero dei parti effettuati senza considerare la complessità dei territori nei quali lo stesso insista è davvero una follia.

Vista la complessità del territorio madonita, infatti, il mantenimento del punto nascite è una priorità, perché al centro di un servizio così delicato e soprattutto pubblico non può esserci semplicemente il vil denaro.

Mi auguro, inoltre, che nessuno immagini di poter dare seguito a quanto riportato da Repubblica e, quindi, che nel caso in cui la decisione sul punto nascite diventi irrevocabile, di mantenere aperta la struttura per i soli aborti, perché questo sarebbe ancor più assurdo.