Acqua, Orlando dia più tempo per organizzarsi ai residenti di viale Lazio

Da un lato il sindaco di Palermo ha (giustamente) chiesto alla Regione Siciliana di rinviare la data dell’avvio della turnazione in città; dall’altro, però, Leoluca Orlando non ha fatto altrettanto con gli abitanti della zona interessata alla sospensione dell’erogazione dell’acqua per i lavori in viale Lazio.

Solo ieri, infatti, i residenti hanno appreso dalla stampa e dai social network dell’interruzione dell’acqua, fino alle 20 di stasera, “nella zona di piazza Leoni e viale del Fante, delimitata dalla via Gener. A. Di Giorgio, via Libertà, p.zza V. Veneto, via Croce Rossa, via del Carabiniere, via A. Cassarà, viale del Fante, p.zza Leoni e p.zza Don Bosco“.

Se il sindaco è cosciente delle difficoltà organizzative che possono avere i palermitani per organizzarsi per il disagio della turnazione, perché quei residenti che già vivono le grandi difficoltà di un cantiere eterno dovrebbero riuscire a farlo in sole 24 ore?

Chiedo, pertanto, al sindaco di avere buon senso e di concedere più tempo a residenti e commercianti della zona interessata ai lavori.