Candidato al Consiglio Comunale: ecco perché

 

“Ogni volta che un uomo combatte per un ideale… emette una minuscola onda di speranza e queste onde, intersecandosi da un milione di centri differenti di energia e di audacia, producono una corrente in grado di spazzare via i più poderosi muri di oppressione e resistenza”. (B. Kennedy)

Cari Amici,
sono trascorsi cinque anni da quando, grazie al vostro supporto, sono riuscito a vincere la battaglia per il Consiglio della VII Circoscrizione.

In questi 5 anni ho operato con la consapevolezza che al nostro territorio serviva semplice e pura normalità e, quando questa veniva conquistata, non era necessario né andare sulla stampa né riempire di foto i social perché in fondo era soltanto il mio dovere.

Tra qualche mese, saremo chiamati a votare per il rinnovo del CONSIGLIO COMUNALE DELLA NOSTRA CITTÀ (SCHEDA AZZURRA) competizione elettorale nella quale ho deciso di concorrere, convinto che al nostro territorio serva una marcia in più.

Qualcuno che da Palazzo delle Aquile si impegni a ripristinare semplicemente la normalità, perché la sistemazione di un marciapiede non è una cortesia ma un diritto del cittadino; è un diritto la normale raccolta dei rifiuti, la pulizia delle strade, il buon funzionamento della pubblica illuminazione; e se oggi questi interventi vengono spesso fatti pesare come cortesie, io credo che, invece, debbano essere garantiti come diritti, e sono convinto che dal Consiglio Comunale di Palermo queste battaglie di normalità possano essere combattute e soprattutto vinte.

In questa competizione sosterrò Fabrizio Ferrandelli Sindaco di Palermo e correrò nella lista dei “Coraggiosi”, un movimento nato dopo le dimissioni di Fabrizio da deputato regionale, un movimento del quale sono stato socio fondatore e Presidente, ritengo pertanto, che se ognuno di voi deciderà di darmi una mano, non soltanto raggiungeremo l’obiettivo del Consiglio Comunale, ma parteciperemo da protagonisti ai prossimi anni di amministrazione della nostra amata città.

Ps: ricordati che l’11 giugno potrai esprimere una preferenza per un candidato di sesso maschile ed una preferenza per una candidato di sesso femminile, purché entrambi facciano parte della stessa lista, ti chiedo pertanto di votare scrivendo Piero Pellerito e Laura Lumia.