ZTL, la città chiede al sindaco un dialogo (ma Orlando non risponde)

Ciò che ha chiesto la Prima Circoscrizione, a proposito di ZTL, è che l’amministrazione rinneghi se stessa.

La città chiede al Sindaco un dialogo che lo stesso non ha mai voluto, le Circoscrizioni chiedono un dialogo che l’amministrazione ha sempre negato.

Oggi spero che il sindaco decida di fermarsi un attimo per ascoltare quella parte di città che continua a chiedere, con enorme sofferenza, di essere ascoltata.

Continua a leggere…

Tram, l’amministrazione triplica i percorsi: si pensi a soluzioni alternative

Credevo che dopo la realizzazione dell’attuale percorso del Tram, l’amministrazione avesse capito l’errore commesso e immaginasse altre formule per programmare il futuro dei trasporti cittadini.

Ma non è stato così. Non solo infatti l’attuale Bombardier viene portato come grande conquista, ma l’amministrazione pensa di triplicare i percorsi cosi da rendere invivibile tutta la città.

Oggi chiedo all’attuale sindaco di guardare al futuro pensando a un altro tipo di trasporto pubblico, che sia ecologico, meno invasivo del tram e su gomma.

Ciò che accade nelle vie Leonardo Da Vinci e Notarbartolo è davvero disumano.

L’eccessivo restringimento delle carreggiate crea non pochi disagi alla cittadinanza. Forse i mega ingegneri che hanno curato la progettazione, potevano immaginare soluzioni alternative all’attuale Tram.

Un esempio da prendere in considerazione è quello della città polacca di Lublin dove gli autobus si muovono con l’energia solare. Potrebbe forse essere questa un ipotesi?

 

Degrado a Barcarello, inviata lettera al sindaco Orlando

Ieri ho inviato al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, una nota con lo scopo “di evidenziare la situazione di degrado che coinvolge il lungomare di Barcarello (Sferracavallo)”, allegandogli anche le stesse foto che trovate qui.

Nella missiva ho scritto: “Già in passato le avevo segnalato tale situazione ma purtroppo devo evidenziare che il degrado oggi domina una delle zone più belle della nostra città. La passeggiata in legno ha bisogno di manutenzione straordinaria al fine di garantire la sicurezza di quei cittadini che la percorrono, i cercini degli alberi del lungomare hanno bisogno di essere puliti, bisogna rimuovere la spazzatura abbandonata dagli incivili, bisogna pertanto restituire decoro a una zona a forte vocazione turistica, che potrebbe rappresentare per il nostro territorio un vero volano per l’economia locale. Sicuro che anche lei abbia a cuore la rivalorizzazione della zona, e offrendole la mia disponibilità al fine di effettuare un sopralluogo nella zona, le porgo distinti saluti”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Piazza Niscemi in preda al degrado, inviata lettera al sindaco

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ho inviato oggi una nota in cui ho evidenziato al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, la situazione di degrado che coinvolge piazza Niscemi, in particolare la zona in cui sono presenti numerose attività commerciali.

Come ho scritto nella missiva, la zona è totalmente abbandonata, la fontana inutilizzata da mesi (che emana cattivo odore, oltre a fornire un spettacolo indecente per coloro che decidono di avvicinarsi), l’impianto di pubblica illuminazione è spento e il buio crea forte insicurezza non soltanto per residenti e commercianti ma anche per coloro che, parcheggiando la propria auto, decidono di recarsi presso ristoranti e pizzerie a piedi.

Al sindaco, inoltre, ho ricordato una mia idea progettuale per valorizzare la zona (datata 1 dicembre 2014) con lo scopo di tutelare le bellezze del Parco della Favorita, della Palazzina Cinese e della villa Niscemi, così da rilanciare l’intera area.

Qui la nota che ho inviato al sindaco (con le foto del post).

Il sindaco in Circoscrizione, gli parlerò di raccolta differenziata (e altro)

Martedì prossimo, 12 aprile, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, parteciperà a una seduta della II Circoscrizione.

Al primo cittadino riproporrò un documento con gli interventi richiesti per Tommaso Natale, sottolineando cos’è stato fatto e cosa no.

Inoltre, come sottolineato in questo post del settembre del 2013, ribadirò al sindaco l’importanza della raccolta differenziata, ricordando che tre anni fa l’amministrazione stava valutando l’ipotesi di inserire Tommaso Natale – su mia proposta – nel progetto Palermo Differenzia 2.

Naturalmente vi terrò aggiornati.