Lettera di un residente di via Sicilia a Orlando: “Grazie per la sua totale strafottenza”

Ci sono due Palermo: quella pulita ed efficiente, che ha un sindaco, e quella abbandonata.

La Palermo di nessuno, quella in cui, se ti lamenti, sei un panormosauro; se le attività muoiono è colpa della crisi, e niente e nessuno si muove per contrastarla, anzi chi governa monta infiniti cantieri che colpiscono quei coraggiosi commercianti che ancora scommettono su loro stessi e sulla loro, nostra Palermo.

Dobbiamo ricostruire il senso della comunità, il senso dell’appartenenza all’unica grande famiglia ‘PALERMO’, dobbiamo cominciare a lottare fianco a fianco.

Cittadini, commercianti e istituzioni dovremmo avere un unico grande obbiettivo “fare grande Palermo“.

La nostra Palermo #avraunfuturo e noi ne saremo protagonisti.

Perché dico questo? Leggete questa lettera che ho ricevuto, in primis rivolta al sindaco Leoluca Orlando:

Continua a leggere…

Acqua, Orlando dia più tempo per organizzarsi ai residenti di viale Lazio

Da un lato il sindaco di Palermo ha (giustamente) chiesto alla Regione Siciliana di rinviare la data dell’avvio della turnazione in città; dall’altro, però, Leoluca Orlando non ha fatto altrettanto con gli abitanti della zona interessata alla sospensione dell’erogazione dell’acqua per i lavori in viale Lazio.

Solo ieri, infatti, i residenti hanno appreso dalla stampa e dai social network dell’interruzione dell’acqua, fino alle 20 di stasera, “nella zona di piazza Leoni e viale del Fante, delimitata dalla via Gener. A. Di Giorgio, via Libertà, p.zza V. Veneto, via Croce Rossa, via del Carabiniere, via A. Cassarà, viale del Fante, p.zza Leoni e p.zza Don Bosco“.

Continua a leggere…